SLIDENEWS

CRM, GESTIONALE, FOGLI DI CALCOLO:
DI COSA HA VERAMENTE BISOGNO LA TUA AZIENDA?

Proviamo a rispondere a questa domanda analizzando le differenze tra le diverse soluzioni, pur sapendo che non sempre è semplice capire a fondo le reali necessità di un’azienda o di un ufficio. Spesso e volentieri, infatti, la linea di confine tra una soluzione e un’altra è così sottile da “cadere” sotto certi aspetti in una sovrapposizione di funzionalità.

Una buona analisi inizia senza dubbio dagli obiettivi che si vogliono raggiungere e che determinano quindi la scelta del sistema migliore.

Se il nostro fine è la riorganizzazione aziendale partendo dalla revisione logica di tutti i processi produttivi e/o amministrativi per finire con la gestione degli aspetti contabili, fiscali e finanziari dell’azienda, allora un ERP è la soluzione giusta. Attenzione “solo” a svolgere un’approfondita software selection in grado di evidenziare il sistema migliore.

I fogli di calcolo, Excel in primis, grazie alle potenzialità che offrono sono molto pratici per organizzare sul momento le informazioni e preparare la base del lavoro volto ad alimentare sistemi più complessi e completi. Forse proprio a causa di queste potenzialità offerte, vengono spesso usati impropriamente come sostitutivi di software gestionali, ERP o sistemi relazionali. Il risultato è la crescita esponenziale di fogli, formule, dati e tabelle difficilmente manutenibili, scalabili e leggibili.

crm schema

Il CRM, infine, è una soluzione più trasversale rispetto a quelle elencate finora. Mette al centro i clienti, le relazioni e le opportunità che nascono con loro permettendo di condividere informazioni e dettagli di qualità utili ai commerciali, all’amministrazione e a chiunque in azienda abbia necessità di interagire con clienti, fornitori, partner o concorrenti.

Un buon Customer Relationship Management, come ad esempio Microsoft Dynamics 365 con i moduli “For Sales” e “For Marketing”, è in grado di interfacciarsi con tutti gli altri sistemi descritti in precedenza: può condividere l’anagrafica con l’ERP, si appoggia ad uno o più tool esterni per l’invio massivo di mail ai quali fornisce gli indirizzi o le liste profilate di destinatari e si alimenta dai fogli di calcolo/Excel prodotti in azienda.

Come spesso accade, poi, il CRM è un ottimo primer per la rivoluzione digitale delle aziende, risultando un sistema relativamente semplice da adottare e utilizzare, e, soprattutto, uno strumento in grado di dimostrare immediatamente risultati positivi che permettono una rapida presa di coscienza da parte dei decisori aziendali su temi più impegnativi e “impattanti” quali l’adozione o la sostituzione completa del sistema ERP aziendale.


FONTI
Alessandro Bodo
Angelo Paglialonga