SLIDENEWS

PMI ITALIANE: UNA BUONA GESTIONE DEL PATRIMONIO INFORMATIVO PER UN MAGGIORE POTENZIALE DI CRESCITA

L’equazione, sulla carta molto semplice, emerge chiaramente dalla nuova ricerca Microsoft-Ipsos Mori 2016 “PMI e nuove tecnologie: il valore dei dati in cui si legge come le PMI Italiane con maggior fiducia nel futuro e maggior potenziale di crescita nell’universo dei Big Data siano quelle abili nella gestione del proprio patrimonio informativo.

Per dare qualche dato significativo, il 46% delle aziende che gestiscono i propri dati guardano con ottimismo alla possibile crescita nel prossimo futuro, contro solamente il 25% delle PMI che non si fanno carico dell’aggregazione e interpretazione strutturata dei dati aziendali. Inoltre l’aspettativa positiva sulla crescita finanziaria nell’arco di 12 mesi addirittura raddoppia per quelle aziende che si occupano direttamente della gestione del proprio patrimonio informativo.

Ma non è tutto. Nei rapporti della ricerca Microsoft-Ipsos Mori 2016 “PMI e nuove tecnologie: il valore dei dati si legge anche che le aziende in grado di trainare la crescita economica futura del Paese, grazie alla maggiore capacità di reinventarsi, di seguire il mercato, di approdare in mercati esteri (43%) o di presentare nuovi prodotti e servizi (46%), sono proprio quelle dotate di competenze e tecnologie dedicate all’interpretazione strategica del patrimonio informativo.

Infografica Ricerca-Microsoft-Ipsos-Mori-2016 PMI-e-nuove-tecnologie

Avere a disposizione un dato accessibile, condiviso, aggregato e sempre disponibile è di sicuro un enorme vantaggio non solo per la direzione, ma anche per i dipendenti che, supportati da un buon substrato tecnologico, riescono a beneficiare di questi insight aziendali ed utilizzarli per un aumento diretto di produttività, efficienza, velocità e qualità delle risposte verso le esigenze del cliente, e capacità di cogliere nuove opportunità. Ad avvalorare questa tesi, il 50% dei decision maker che si dicono intenzionati ad investire massivamente su strumenti, software e sistemi mirati al data analytics possibilmente real-time e web o cloud based.

Riassume molto bene il contesto il commento di Vincenzo Esposito, Direttore della Divisione Piccola e Media Impresa e Partner di Microsoft Italia: “Investire sulle PMI rappresenta la chiave di volta per sostenere la crescita in Italia, ma più in generale in Europa, dove le PMI rappresentano il 99% del tessuto economico e i 2/3 dell’occupazione del settore privato.
I dati offrono un vantaggio competitivo alle PMI e sempre più dipendenti e decision maker italiani sono consapevoli del loro valore strategico: le aziende in grado di gestirli e di estrapolarne insight di business sono due volte più ottimiste sulle proprie prospettive di crescita.
Quello dei Big Data è un fenomeno ormai pervasivo e aziende di qualsiasi dimensione e settore possono fare affidamento su una quantità sempre crescente di dati provenienti dalle varie funzioni aziendali, ma anche da clienti, fornitori e partner e che possono generare utili insight in termini di consumi, vendite e tendenze di mercato. Gestire questi dati non è una prerogativa delle aziende di grandi dimensioni, anzi rappresenta una leva di crescita per quelle piccole e medie.
In linea a quanto succede in Europa, le PMI italiane di maggior successo sono infatti quelle dotate delle competenze e delle tecnologie utili per esplorare tali dati e utilizzarli a proprio vantaggio per cogliere nuove opportunità di business. Per questo Microsoft s’impegna per accompagnare le PMI italiane nel proprio percorso di trasformazione digitale puntando anche su Cloud Computing, Big Data e Internet of Things e offre formazione, consulenza e strumenti intuitivi per raccogliere dati utili e tradurli in informazioni a supporto dei processi decisionali.”


Il supporto relativo ai Big Data garantito da Microsoft alle PMI attraverso la rete Partner di cui Info Studi fa parte, è più che mai a 360° e si compone dei sistemi gestionali del pacchetto Dynamics - AX, NAV e CRM - affiancati ed integrati dal nuovissimo prodotto Power BI, potente strumento per una Business Intelligence di seconda generazione.
Per saperne di più visita le nostre pagine Dynamics NAV e Power BI.


FONTI
Microsoft News